Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto-legge 14 dicembre 2018, n. 135 (decreto “semplificazioni”) è confermato che dal 1° gennaio 2019 è soppresso il sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI) in attesa della creazione di un nuovo sistema di tracciabilità gestito dal Ministero dell’Ambiente.

Il decreto-legge, è immediatamente vigente a partire dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (nello specifico a partire dal 14 dicembre 2018). Successivamente ci saranno 2 mesi di tempo per l’iter parlamentare di conversione dello stesso in Legge.

 Ad oggi non è più necessario versare i contributi annuali al SISTRI, resta comunque invariato l’utilizzo, da parte dei soggetti obbligati, del consueto sistema cartaceo per la gestione della tracciabilità dei rifiuti (Registro di carico/scarico, formulari e MUD).

Contatti utili per info: tel. 0575/294476 e-mail info@servizisrl.net