L’art. 26-bis, della legge 1° Dicembre 2018, n. 132 (in sede di conversione del decreto-legge 4 ottobre 2018, n. 113), ha introdotto per gli impianti di trattamento dei rifiuti l’obbligo di predisporre un apposito “piano di emergenza interno”.

Il nuovo adempimento si applica a tutti i gestori di  impianti  di  stoccaggio  e  di  lavorazione  dei rifiuti esistenti  o  di  nuova  costruzione,  a prescindere dalla dimensione e dal regime autorizzatorio (AIA, ordinario o semplificato), nonché dalla tipologia dei rifiuti trattati e dalle operazioni svolte.

Per gli impianti esistenti, il piano di emergenza interno deve essere predisposto entro novanta giorni dalla data di  entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto quindi entro il 4 marzo 2019.

Contatti utili per info: tel 0575/294476 e-mail info@servizisrl.net